Vai al contenuto

Anna 1 – la presentazione da parte di Anna

Salve a tutti e benvenuti nel primo episodio di Anna: io.

Qui che vi parla è Anna, oggi vi presenterò appunto Anna.


Anna si presenta come una ragazza di 12 anni, alta, simile a una giraffa che gira per strada con le cuffiette per tenersi compagnia e che canticchia la canzone in sottofondo; ma chi è veramente?

Anna in realtà nelle orecchie non ha Sferaebbasta (non so come si scrive, scusate) come molte sue coetanee, ma magari ha Lemon tree dei Fool's Garden o Wonderwall, per mettersi un po' di allegria. Anche se, non si sa come, è sempre abbastanza allegra, perché come dice il saggio Chaplin: un giorno senza sorriso è un giorno perso, perciò perché buttare via un giorno che può diventare indimenticabile? Anna sorride sempre agli anziani per strada,anche se non ricambiano sempre, lei trova che sembrino malinconici e, contemporaneamente, felici. A proposito ad Anna basta poco per essere felice, ad esempio le salviette per il pesce il limone, perché è l'odore di quel che c'è dopo la morte, ne è convinta. Anna è anche convinta che riuscirà a diventare ciò che vuole essere, basta avere un obbiettivo no? Però va bene anche andare avanti senza meta, qualcosa lo si trova, no?

Anna apprezza le piccole cose e particolari nelle persone per strada, si inventa storie incredibili su gente comune incontrata in strada, ispirandosi a una delle cose migliori che si riescano a trovare in questo mondo affollato: i libri, Anna li adora, ce ne ha tantissimi e si ricorda tutto (quasi) di ognuno, dal primo, Il piccolo principe, all',Ultimo letto, On the come up, e apprezza allo stesso tempo quello che sta sta leggendo, Miss Peregrine e la casa dei bambini speciali. È così Anna. Probabilmente chi la conosce potrebbe non sapere tutte queste cose, perché si era appena resa conto che non ha mai raccontato nessuna di queste cose ai suoi amici. Quindi voi siete i "privilegiati" e, mi raccomando, sorridete agli anziani per strada.

Anna (colei che analizza)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: